Maurizio de Caro ARCHITECTS&PLANNERS 

... sul farsi del luogo.

mostra Gallarate

 

Sul farsi del luogo,è una mostra/luogo urbano,senza allestimento ma con architetture contenitori per delimitare gli spazi che la ospiteranno.

Casse da imballaggio arrivate o forse pronte per partire per altri luoghi,per luoghi altri.Non serve scendere molto in profondità per capire che la città è fatta di lacerti,brandelli della memoria personale di ognuno di noi,abitatori, attraversatori di spazi indifferenti,dove si formano piazze, vie, negozi, monumenti Il luogo che diventa Luogo è l’attimo non definito che dall’idea può condurre all’Atto,alla realtà iconica che trasforma lo spazio immaginato in simbolo.

Quel “farsi” può essere solo la potenza di una trasformazione,l’intenzione progettuale,ecco perché le fasi delle quattro stazioni della mostra fanno capo a quattro momenti esperienziali fondamentali del progetto:il sogno,il segno,il senso e il disegno.

Il sogno proietta le idealità irreali nell’agone dell’esperienza creativa,spinge l’evanescenza dell’idea verso la sua cristallizzazione plastica;il segno separa il territorio del pensiero dalla tecnica della rappresentazione,agisce come dialettica tra la volontà potenziale e la scelta di un tracciato intellettuale;

il senso costruisce l’armatura teorica ed emotiva all’attività creativa;il disegno sceglie le forme con cui far apparire reali ogni ricordo,ogni memoria dei nostri sogni.

“Sul farsi del luogo” racconta un mistero, è un progetto da leggere per quello che nasconde piuttosto che per quello che inesorabilmente mostra.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now